addominali scolpiti

Addominali scolpiti in 5 settimane: Ecco la guida passo passo

Posted by

Usare la panca per avere addominali scolpiti: Funziona?

Molto spesso a causa di una cattiva alimentazione ricca di zuccheri, grassi e carboidrati e di una vita sedentaria, l’ addome tende a perdere la sua tonicità risultando sformato e poco elastico. La cura del proprio fisico è molto importante in quanto contribuisce ad aumentare la nostra autostima e migliora il nostro benessere psicologico.

È impossibile vivere in perfetto equilibrio mentale sapendo di avere dei difetti fisici, e quindi è opportuno cercare di risolvere gradualmente il problema rispettando una corretta alimentazione priva di grassi e seguire una mirata attività fisica, destinata in tal caso a migliorare l’ aspetto dell’ addome.

La panca per addominali è un ottimo strumento per allenarsi evitando lesioni alla colonna vertebrale, infatti la sua imbottitura conferisce relax durante gli esercizi e la sua struttura stabile permette di allenarsi tranquillamente evitando di scivolare.

Coloro che hanno dimestichezza possono optare per le panche dotate di molte prestazioni, in grado di allenare anche gambe e braccia, oppure di definire diversi livelli di difficoltà, invece i principianti devono optare per una banca semplice.

Non è possibile paragonare gli addominali praticati sul lettino con quelli praticati sulla panca, in quanto quest’ultima permette un allenamento perfetto essendo dotata anche di un sistema perfetto in grado di bloccare le articolazioni inferiori durante lo svolgimento degli allenamenti, inoltre è possibile far lavorare gli addominali alti e bassi, ottenendo dei risultati da sogno in poche settimane di allenamento regolare.

Esercizi da praticare con la panca per addominali

Gli addominali sono molto importanti in quanto proteggono i nostri organi e fungono da sostegno per la nostra colonna vertebrale. Allenare gli addominali praticando degli esercizi con la panca, non solo riduce i grassi in eccesso accumulati sull’ addome, ma contribuisce a garantire il nostro benessere generale.

Inizialmente è preferibile effettuare degli esercizi destinati a potenziare la resistenza al fine di arrecare dei danni inutili alla colonna vertebrale a causa di un esercizio smisurato, che potrebbe concretizzarsi nel caso in cui si aggiungano dei pesi. Grazie alla panca è possibile allenare gli addominali alti, bassi e obliqui in modo sicuro e senza rischi per le articolazioni e i muscoli.

Addominali alti

Il classico esercizio da poter fare sulla panca, anche solo per 30 minuti al giorno, è quello di avere le braccia dietro la nuca, schiena ben ferma e spalle lievemente sollevate grazie alla forza degli addominali, cercando di mantenere tale tipo di contrazione per almeno 2 secondi, posizionando i piedi in aria al fine di lavorare sugli addominali alti, oppure sulla panca al fine di lavorare sugli addominali bassi.

Sit- up panca per addominali

Coloro che non hanno problemi alla colonna vertebrale possono praticare il sit-up, sdraiandosi su di una panca inclinata e tenendo le gambe ben bloccate, cercare di andare su e poi giù, tenendo le mani dietro la nuca.

Oltre ai benefici estetici, anche la colonna vertebrale acquisirà una maggiore stabilità,  la postura sarà migliorata, contrastando eventuali lordosi e dolori alla schiena. Maggiore sarà l’ inclinazione più efficace saranno i risultati dopo aver effettuato tali allenamenti in modo continuativo e graduale per un certo periodo di tempo, considerando sempre di dover rispettare un’ alimentazione adeguata.

Il sit-up allena principalmente il muscolo addominale retto,  ma vengono allenati anche gli addominali obliqui e la muscolatura della fascia inferiore del core. È molto importante ricordare che se si desidera un addome scolpito e nello stesso tempo perdere del peso corporeo, non occorre esercitarsi quotidianamente, rischiando di ridurre le prestazioni e rallentare i progressi, bensì occorre prendersi delle piccole pause tra le varie sessioni di sit-up.

Addominali bassi

Basta semplicemente sdraiarsi sulla panca in modo tale che la schiena risulti perfettamente aderente ad essa, e con le mani dietro la nuca occorre cercare di sollevare le gambe unite e parallele, cercando di mantenere tale posizione per poi secondi, per poi riportare le gambe alla posizione di partenza.

Ripetere tale esercizio in 3 sezioni da 20, almeno 3 volte a settimana, in modo costante e rispettando una corretta alimentazione.

Crunch sulla panca

Sulla panca è possibile poter praticare anche i crucchi, che sono degli esercizi mirati per scolpire i muscoli dell’ addome e sono considerati degli esercizi alternativi al sit-up.

Trattasi di esercizi da effettuare in posizione supina, piegando il tronco e sollevando leggermente il busto verso le gambe grazie alla forza degli addominali.

Tale tipo di esercizio può essere essere eseguito in due varianti, cioè in modo dinamico e in modo statico, intendendosi nel primo caso, la necessità di dover tornare varie volte con il busto verso terra, mentre nel secondo caso, occorrerà solo mantenere il bacino contratto per un certo spazio di tempo.

Il crunch su panca può essere svolto da tutti, anche da principianti e non comporta nessun tipo di rischio per la colonna vertebrale. Tale esercizio ha in comune con il Sit-up il fatto che ambedue prevedono la posizione supina sulla panca, mentre differiscono tra di loro in quanto il crunch comporta il dovere alzare il busto lievemente, mentre il sit-up prevede di dover sollevare del tutto il busto.

Allenare i muscoli addominali attraverso i crunch, significherà migliorare la postura, stimolare lo sviluppo muscolare dell’ addome, e grazie ad una corretta dieta, eliminare anche i centimetri di troppo. L’ alimentazione deve essere povera di carboidrati e ricca di vitamine e proteine, in modo da poter contribuire allo sviluppo muscolare, senza tralasciare gli aminoacidi essenziali.

In riferimento al numero di esercizi da fare durante la settimana, occorre tenere presente la regola della giusta misura, in quanto i muscoli per svilupparsi hanno bisogno anche di tempo per ritenersi, quindi l’ ideale è cercare di praticare i crunch 3 volte a settimana, in 4 serie da 20 ripetizioni.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.