anguria frutto idratante

Ridurre il senso di fame: Ecco alcuni consigli utili

Posted by

Quando si sta a dieta, è impossibile non pensarci. Questo vuol dire che nel momento in cui modifichiamo la nostra alimentazione, l’attenzione andrà sempre lì. Non è questione di volontà di ferro, prima o poi arriverà l’insidioso attacco di fame, che metterà a rischio la dieta stessa.

Più che imporci un digiuno ancora più rigido, che potrebbe essere deleterio, esistono dei sistemi efficaci per ridurre il senso di fame e non mandare a monte tanto impegno. È proprio quello che vedremo in questa guida, nella quale ti daremo trucchi e suggerimenti utili per non subire troppo la fame, specialmente quella nervosa.

Aiutati con gli integratori naturali

Nella lotta alla perdita di peso, ogni alleato è prezioso, ma gli integratori naturali lo sono particolarmente. Per anni si sono assunti farmaci anoressizzanti con lo scopo di ridurre il senso di fame, ma questi prodotti rischiano di dare più effetti collaterali che risultati.
Un ottimo prodotto naturale è l’integratore saziante Fame Stop, un integratore a base di Garcinia Cambogia specifica per il controllo della fame nervosa e di Psillio che aiuta a dimagrire grazie alla stimolazione del metabolismo dei grassi e dei carboidrati.

Sul sito ufficiale si possono trovare le indicazioni per l’acquisto tramite un semplice form. Certamente l’uso di prodotti naturali è l’inizio migliore per una dieta che funzioni. A seguire vogliamo darti anche altre indicazioni che potrai mettere subito in pratica per ridurre il senso di fame e sconfiggere la fame nervosa.

Bevi acqua e distraiti

Il secondo consiglio che vogliamo darti può essere interpretato come un rimedio d’attacco immediato. Capita spesso infatti, durante le diete, di venire assaliti da quella che si chiama fame nervosa, l’irrefrenabile voglia di mangiare. I motivi sono fondamentalmente due: la noia e il calo di zuccheri.

Se il problema è la noia, prova a mettere in pratica questo rimedio: bevi un abbondante bicchiere d’acqua a temperatura ambiente e a piccoli sorsi e mettiti a fare qualcosa. L’acqua nello stomaco ti darà un segnale di pienezza, e attenuerà il senso di fame. Se poi inizi un’attività di qualunque tipo, come ad esempio fare del giardinaggio o chiamare un’amica al telefono, il tuo cervello riceverà un segnale di distrazione e smetterai di pensare al cibo.

Prova con una tazzina di caffè

Il caffè, o meglio la caffeina, è in grado non solo di stimolare il metabolismo, e quindi di aiutarti a dimagrire, ma anche di bloccare gli attacchi di fame improvvisa. Mentre nel caso dell’acqua la sostanza dà allo stomaco un segnale momentaneo di pienezza, nel caso del caffè l’effetto sarebbe invece chimico. Se hai un attacco di fame nervosa, prova a farti un buon caffè, naturalmente senza zucchero e senza accompagnarlo dai dolci.

Dormi di più e fai una buona colazione

Sapevi che dormire aiuta a dimagrire? C’è un luogo comune che vuole che sia tutto il contrario, e cioè che dormire poco ci renda più attivi e che quindi ci aiuti a dimagrire. Niente di più falso. In realtà dormire poche ore fa impennare i livelli di glicemia, cosa che a sua volta ci porta a sentire maggiormente la fame. Inoltre, dormire poco stressa, e lo stress è una delle cause del mangiare fuori pasto.

La routine migliore prevede una buona notte di sonno seguita da una colazione a base di fibre e yogurt. Entrambi sono infatti alimenti che bloccano la fame, dando un senso di sazietà e aumentando la regolarità del transito intestinale.

I frutti di bosco sono tra gli alimenti più ricchi di fibre, ed ecco che una buona tazza di yogurt con cereali e mirtilli può aiutarti ad affrontare meglio la giornata senza venire colto dagli insidiosi attacchi di fame nervosa. Oltre tutto, quello che si mangia nelle prime ore della giornata viene metabolizzato meglio, per via del fatto che il metabolismo è più attivo.

Via libera agli snack, ma attenzione allo stress

Ecco altri due consigli molto utili per combattere il senso di fame. Se dovessi essere sorpreso da un attacco nervoso, può essere utile mangiare qualcosa, a patto che non diventi uno sfogo. Lo yogurt o un frutto sono alimenti che possono dare uno stop alla fame senza compromettere la dieta. Anche perché resistere continuamente alla fame può indurre una situazione di stress.

Quando siamo sotto stress, il nostro organismo rilascia il cortisolo, un ormone che innesca un circolo vizioso. Ci fa sentire letteralmente la fame e ci induce a mangiare per placare la sensazione sgradevole.

Ecco cos’è la fame nervosa, ed ecco perché tenere sotto controllo lo stress aiuta anche il dimagrimento. Seguire un corso di yoga o meditare, o dedicarsi ad attività rilassanti come ad esempio il giardinaggio, è un ottimo modo per non essere preda degli attacchi di fame improvvisa.

Mangia le proteine e poi lavati i denti

Concludiamo con un altro consiglio, o meglio due, che sembra davvero funzionare. Uno dei trucchi migliori per evitare di arrivare alla fame nervosa, è quella di tenere sempre sotto controllo l’indice glicemico, cioè la concentrazione degli zuccheri nel sangue. Oltre a fare una buona colazione a base di fibre e a prevedere degli snack, è molto utile assumere nella dieta le proteine.

Le proteine, soprattutto in carenza di carboidrati, innescano un processo che si chiama ‘chetosi’, cioè letteralmente lo smaltimento dei grassi. Il corpo, abituato a prendere energie dai carboidrati, se si trova in surplus di proteine dovrà rivolgere la sua attenzione altrove, e lo farà smaltendo in primis proprio i grassi.

Questa non è l’unica proprietà delle proteine però, che sono in grado di contrastare i crampi della fame, ridurre il desiderio di cibo nelle ore serali, e indurre un senso di sazietà più luno.
Dopo il pasto poi, lavati sempre i denti. Questo trucchetto è utile perché darà alla tua mente il segnale di stop, e inoltre il sapore tipico del dentifricio scoraggerà dall’assumere cibi soprattutto a base di zuccheri e dolci.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *